STELLE DELL’ARCHITETTURA ( E DELLO SPRECO)

Siamo venuti a sapere (con un certo cinico sollievo vedendo che tutto il mondo é paese) che la costruzione recentamente terminata della  sala per  concerti Elphilarmonie ad Amburgo, degli architetti Herzog e de Meuron, è costata la stratosferica cifra  di 789 milioni di euro, più di dieci volte il costo preventivato inizialmente.

Il fatto che questo quasi non ci sorprenda, non deve nascondere il duro colpo che suppone, anche per le casse del Governo tedesco e/o dei suoi sponsor, la spesa inaspettata di 712 milioni di euro.

Tutti gli architetti che hanno avuto la fortuna di progettare e costruire edifici grandi, sanno quanto si può fare con un milione di euro, per non parlare di cifre che hanno due numeri davanti ai milioni.

Chiunque si può immaginare quanti edifici si possono costruire con 712 milioni di euro se pensiamo a infrastrutture, dotazioni oppure case popolari.

Pensando di costruire solo case popolari, si può considerare che in Spagna si potrebbero fare non meno di 7.000 appartamenti oppure, se parliamo di persone, si potrebbe dare una casa popolare a 25.000 persone e inoltre Amburgo potrebbe avere la sua sala per concerti nuova.

I commenti sono superflui.

Enrique Fombella, 29 dicembre 2016